瑠璃のかなたに

カテゴリ:語学( 271 )

伊作文 ラテン語読本 13

13 Archimede
Archimede, che era stato catturato in Sicilia, difendeva Sicilia per lungo usando i sorprendenti armi di suo invenzione.
Il generale romano Marcello aveva diffidato siciliani dal fare la violenza a Archimede.
Una volta, quando Archimede disegnava le forme sulla piaggia, per sacceggiare un soldato romano stava per invadare in casa di Archimede.
Archimede chiese, “chi sei?” Allora il soldato era così nervoso da non potere dire niente. Allora Archimede gli disse. “Se non hai niente da dire, non turbare il mio cerchio.”
Quindi, Archimede fu ucciso da un sordato ignoto.
[PR]
by pypiko | 2017-05-22 21:01 | 語学

伊作文 ラテン語読本 12

12 Diogene
Diogene sentì Platone definire il uomo come il seguente.
Cioè: Il uomo è animale da due piedi senza penna.
Un allievo di Platone piaceva questa definizione, allora Diogene disse:
Guarda. Ecco, questo è uomo che Platone dice.
Mentre Alexander soggiornava a Corinto, andò da Diogene con un suo amoco.
Quando stette davanti a lui, salutò e pòi chese di dire il suo necessario.
Contro questo Diogenes disse a Alexander.
"Ce sarebbe uno solo. Lontanare un’ poco dietro dal sole.
Ascoltando questo, Alexander disse.
Allora, Alexander disse: Se no fossi Alexander, vorrei essre Diogenes.
Diogene andava in giro con lume.
Lui disse alla gente che chiedeva che cosa facesse.
"Ero ricercando una persona."
Poi Diogene disse, come criticare il sistema del Stato, “Nel Stato non c’è un uomo giusto per nome di uomo.
[PR]
by pypiko | 2017-05-21 21:09 | 語学

伊作文 ラテン語読本 11

Bias era uno dei 7 saggi della Grecia.
Una volta, navigava con i uomini cattivi.
Mentre navigava la sua nave fu sorpresa dalla tempesta di vento contrario.
Loro chiamarono dei.
A quel tempo, Bias gli disse. “ Zitto. Perchè li non se accorano quello che noi navigiamo."
I nemici avevano occupato la partia di Bias Priene.
Li fuggitivi eravano per fuggire portando molte cose da lì.
Ecco quando loro avevano consigliato a Bias di fare lo stesso, lui rispose come così.
"Io gia facio così, perché voi portate tutte le mie cose per me.
[PR]
by pypiko | 2017-05-07 06:36 | 語学

伊作文 ラテン語読本 10

10 Ponpei (2)
Fino ai nostri giorni eccetto il nome di questa citta sepolta non era rimasto niente.
Da circa 200 anni i studiosi stimolati dala passione scientifica stavano cercando di monumenti antichi al luogo dove una tempo c’era Pompei.
C’ erano voluti molti anni per farci rivedere la piccola parte della città, piazze, strade, edifici, templi.
L’intera città di Pompei era stata conservata così abbastanza che si poteva sapere come le persone di Pompei passavano la vita pubblica e la vita privata al momento.
Della popolazione della città di 20.000 persone tale persone sfortunate erano circa 2. 000 persone.
Abbiamo visto non solo la citta, ma anche i corpi umani.
Si trovano chi morì fuggendo fuori, chi morì rimanendo all’interno di edificio.
Talvolta anche gli animali furono trovati. Specialmente anche alcuni cani schiacciati con la cenere si furono trovati insieme con i padroni.
“Ora lettori! Se volete, facciamo una passeggiata per la strada tra poco”.
Le strade erano strette in genere. La strada antica era generalmente tale stretta che il viocolo non può passare.
I cittadini si muovevano a piedi o trasportando con una portantina dagli schiavi.
Nelle strade più larga si furono visti le trcce dela ruota del veiocolo e le pietre per possi da persone che volevano attraversarci.
E c’erano i negozi o le tavenne ai due lati delle strade in cui i cittadini potevano comprare vino, grano, cibo e tutte le cose necessarie.
E anche si trovarono molti scritti in latino sul muro qua e là.
Dichiarazione pubblicata dal Segretario parlamentare, verso di poesia da poeta, scritta volgare giovanile ecc.
Per esempio le frasi sono come seguente.
La frase seguente era del padrone arrabiato ai cittadini.
"Ecco non è il luogo dei vostro uomini liberi. I vagabondi, ve ne andiate”
Un altro di esempio. Questo è ai affamati di denaro.
"Ricchezza! Viva!”
[PR]
by pypiko | 2017-04-15 20:01 | 語学

伊作文 ラテン語読本 9

9 Pompei(1)
Sulla costa della Campania, ai piedi del Vesuvio vedremo oggi il più incredibile spettacolo in tutta penisola Italia con i propri occhi.
Una volta, la città era famoso sotto il nome di Pompei. Pompei in tempi antichi, era aggredita da violenta eruzione di Monte Vesuvio e sdaiava profondamente sotto macerie e cenere senza essere nota per quasi 1.700 anni.
Come era il disastro ? In che modo la citta tale famosa era distrutto?
Si trovò molti scritti su questa distruzione della Ponpei alla casa dello scripttore romano Plinio. Lui nacque nella villa di uno zio materno, che era non lontano da Pompei.
Il terremoto di agosto nel 79 anno sulla costa della Campania erano finita. Tuttavia i caero emorme e nero con i rami. Poco dopo le strade e le case furono ricoperte con le cenere e le pietre.
Dopo il giorno la notte piena di paura seguì. Il fuoco dalla montagna brillava lontanamente al buio. Il terremoto che faceva tremare i fondamenti di edifici era finita.
Il giorno dopo alla prima ora era ancora la notte. I cittadini che non potevano vedere il sole era in grande paura.
Perchè chi rimanevano in casa morirono, chi andavano fuori, shiacciato con le pietre, cadevano a terra.
In aggiunta il mare diventava tanto lontano da non riuscire a fuggire in barca dalla costa a causa del terremoto.
Il terzo giorno che il sole finalmente tornò tutti erano cambiati per gli occhi di uomini.
La città era coperta sotto le ceneri e le pietre, il paesaggio era tutto diverso.
[PR]
by pypiko | 2017-04-08 20:16 | 語学

伊作文 ラテン語読本 8

8 patrizi e plebei
Non solo i romani facevano la guerra contro i paesi vicini, ma anche combattevano gli uni con gli altri perfino all'interno delle mura della città.
In questo momento la classe si divide in due. Cioè la classe dei patrizi e quella dei plebei.
Qualcuno d’origine dei patrizi dominava la Repubblica. Perché nessuno dei plebei non fu scelto per console.
I plebei si lamentavano della distribuzione ingiusto della terra con i patrizi.
I territori conquistati nella guerra furono non ugualmente forniti ai cittadini.
La maggiore parte del terreno era occupata dai patrizi. E i plevei stavano coltivando piccola terra affrontando grandi difficoltà.
I plebei spesso diventano schiavi a causa di debito.
Così l'antico romano custume era duro per i plebei.
Infine i plebei abbandonarono la città, e si ritirarono al monte santo lontano 3 miglia dalla città sperando fare un’altra città. Prima ci loro costuruirono un accampamento.
I patrizi decisero di mandare Menenius Agurippa ai prebei.
Agrippa fu ricevuto all'interno dell'accampamento.
Una volta la pancia, stando al centro del corpo, se la godeva a mangiare da lavoro delle altre parte di corpo. Perciò le altre parti del corpo, arrabiate questo, decisero di abbandonare il loro lavoro.
Ma poco dopo non solo la pancia, ma anche le membra stesse cominciò a diventare debole con la fame.
Allora negoziarono un accordo di pace equo. É così i plebi ritornarono alla città.
[PR]
by pypiko | 2017-04-01 21:25 | 語学

伊作文 ラテン語読本 6

6 Orfeo ed Euridice
Una volta era un famoso poeta Orfeo in Grecia.
Poeti antichi, dicono che la sua voce un solo era amato da uomini, ma anche da animali feroci.
Perfino gli enormi massi e gli alberi, lo ascoltava cantare con profonda attenzione.
Orfeo sposò una ragazza bella, Euridice. Ma poco dopo aver sposato la morte gli tolse la ragazza. Orfeo si rimaneva come povero marito.
Allora Orfeo non poteva resistare alla sua grande tristezza.
Senza aiuto di qualsiasi amici scese agli inferni.
In questo lugo Orfeo trovò il re inferno Pluton e disse:
“Non è guisto che la hai fatto morire.
Perché la morta così presto l’ha rubato?
Vi chiedo per la tua gentilezza. Intendo riprenderla ad ogni costo". Così disse.
Allora Orfeo , cantato con una voce dolce, persuase perfino Pluton.
Pluton ammessi a Orfeo di reportare Euridice alla terra.
Ma Pluton vietò a orfeo di voltarsi indietro per guardarla fino all’arrivo alla terra.
Orpfeo cominciò a riportare Euriditc attraverso il luogo pieno di terrore.
Ma Orfeo non poteva sopportare e si voltò indietro per guardarla per troppo grande amore.
Allore qualcosa tirò Euridice indietro con la grande forza e non più fece ritornare.
[PR]
by pypiko | 2017-03-18 19:03 | 語学

伊作文 ラテン語読本 5

5 Hercules
Un tempo un mostro chiamato Hydra viveva nella palude vicino al lago Lernaus.
Hydra aveva nove teste e la testa di mezzo era immortale.
A Heracules fu ordinato da Re Euristeo di uccidere il mostro. Allora Heracules attacò il mostro con la sua asta enorme.
Ma ogni volta che tagliava una testa, due teste spuntava nel stesso luogo.
E un granchio emorme aiutò il mostro.
Heracules fu ferito dal granchio.
Heracules aveva un servo fedele che si chiamava Iorao.
Con il suo aiuto bruciò le otto teste di mostro. E mise una rocca grande sulla testa di mezzo che era detto di essere immortale.
E questo tempo Heracules spalmò il sangue di Hidra alle proprie frecce.
Dopo questo chi era stato ferito dal sua freccia tutti morirono con il veleno di Hydra.
[PR]
by pypiko | 2017-03-11 20:09 | 語学

伊作文 ラテン語読本 4

4 Daedalus
Artigiano Daedalus era famoso in tutta Grecia.
Lui costruì alcuni templi.
E stava facendo delle statue grandi e belle di Dio.
In quel tempo con colpa di avere ucciso un figlio della sorella, fu condannato per omicidio dal giudice e fu inviato nell'isola di Creta.
Daedalus, battuto in prigione con suo figlio Icaro, per lungo tempo non potè uscire da qui.
Quando le ali erano finalmente stata completato, Daedalus disse al suo figlio Icaro come segue.
"Come siamo ostacolati dalla prigione siamo ostacolati dal mare. Pero non abbiamo una barca.”
Ma la via sarà aperta dalla tecnologia.
Se seguissi i consigli di tuo padre, sicurezza aerea sarà garantita.
Poi Daedalus attaccò gli ale alle spalle con la cera.
Immediatamente, Icarus salì in cielo.
Poco dopo Icalus chi stava volando vicino al sole, a causa di fusione di cera, cadde in mare.
Doveva pagare il suo crimine di suo temerarietà alla morte.
Invece Daedalus volò verso Italia. Dopo questo costruì il tempio e fece l'altare di Apollo.
[PR]
by pypiko | 2017-03-08 18:02 | 語学

伊作文 ラテン語読本 3-3

Latino3-3
Gli ebrei usavano latino, greco ed ebraico.
Quando nella terra ebraico che era sotto la supervisione di Pontes Pilato, Christ morì, greco, latino ed ebraico furono stati scritti sulla sua croce.
Pilato era Re ebraico. Ma tra queste lingue, latino occupava la posizione di numero 1, perchè era la lingua dei Romani. Ll poeta di Roma Virgilio chiamava Romani “dominatori e tribù che indossano una Toga”.
Anche per noi oggi lingua latino ancora è utile, perchè questa lingua è ben noto.
Frencia, italia, spagna sono lingue le cui origini sono latino. Anche inglese hanno molte parole condotte da latino.
Quindi si potrebbe dire che ancora si usa il latino, cioè non si può chiamare questa lingua morta. Latino è ancora vivo e prospero in conversazioni e in lingua scritta.
[PR]
by pypiko | 2017-02-26 13:30 | 語学